Facilitazione strategica ed organizzativa

Il servizio è finalizzato a supportare l’attività di rilancio dell’Ateneo avviata nel 2013. In particolare, l’Università viene supportata nella complessa tematica della gestione, programmazione, progettazione delle attività strategiche per l’Ateneo sotto la supervisione e il coordinamento di un responsabile qualificato.

Nell’ottica di una efficace razionalizzazione delle risorse, è stato portato a termine il trasferimento sia dei laboratori della Facoltà di Medicina Veterinaria, dalla sede della ex Scuola Molinari , sia dei laboratori della Facoltà di Bioscienze dalla Sede di Mosciano Sant’Angelo. Tali interventi hanno permesso, in un periodo di congiuntura economica difficile, un consistente risparmio di risorse economiche, impiegate in altri progetti strategici di Ateneo, nonché la realizzazione di strutture all’avanguardia e innovative nel nuovo Campus Universitario Aurelio Saliceti.

L’Ateneo è inoltre supportato nelle attività di preminente interesse strategico quali: attività di Valutazione della Qualità della Ricerca 2011/2014; partecipazione, condivisione, supporto alla realizzazione del Piano Strategico di Ateneo 2016/2018; supporto alla Programmazione Triennale ministeriale 2016-2018; supporto e coordinamento nella realizzazione degli obiettivi ministeriali in raccordo con il Piano Integrato di Ateneo.

Quotidianamente l’Ufficio trasforma informazioni dell’Ateneo in notizie, ricerca contatti diretti con le redazioni per articoli di giornale o servizi radio e televisivi, afferra spunti e circostanze per interviste o approfondimenti. Nella consapevolezza che una istituzione non può prescindere da ciò che gli ruota attorno, coglie le novità del territorio valutando, in termini di strategia comunicativa, alleanze virtuose per spingere il brand istituzionale.

Il servizio, inoltre, svolge un importante ruolo di coordinamento, gestione e attuazione dei progetti approvati nel Masterplan Regione Abruzzo 2016, tra i quali la riqualificazione dell’ex Manicomio Sant’Abate di Teramo e la realizzazione del Centro Agri-Bioserv in collaborazione con l’IZSAM di Teramo.